EMERGENZA – COVID 19 – Aggiornamento delle regole di accesso ai servizi di trasporto pubblico locale

Pubblicato il 31 December 2021

EMERGENZA – COVID 19 – Aggiornamento delle regole di accesso ai servizi di trasporto pubblico locale

 

Ferme le norme comportamentali e di igiene di carattere generale previste dall’Allegato 19 al D.P.C.M. 02/03/2021, di seguito si riportano le informazioni e le regole per gli utenti relative all’accesso e alla permanenza a bordo degli autobus ATAP in servizio pubblico di linea attualmente in vigore.

 

OBBLIGO DI POSSESSO DEL GREEN PASS PER I PASSEGGERI

 Le vigenti disposizioni prescrivono che l’accesso e l’utilizzo dei mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale sia consentito:

  • fino al 09/01/2022, esclusivamente ai passeggeri muniti di certificazione verde COVID-19 (Green Pass) così detta “base”; con ciò si intende che sono ammessi ai servizi anche gli utenti muniti di certificazione conseguita ad esito negativo di test NAAT/RT-PCR o test antigenico rapido.
  • a partire dal 10/01/2022, e fino alla cessazione dello stato di emergenza, esclusivamente ai passeggeri muniti di certificazione verde COVID-19 (Green Pass) così detta “rafforzata”; con ciò si intende che sono ammessi ai servizi esclusivamente gli utenti muniti di certificazione conseguita ad esito di:
  • avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, al termine del prescritto ciclo;
  • avvenuta guarigione da COVID-19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2, disposta in ottemperanza ai criteri stabiliti con le circolari del Ministero della salute;
  • avvenuta guarigione (da COVID-19) dopo la somministrazione della prima dose di vaccino o al termine del prescritto ciclo.

Sono esentati dall’obbligo unicamente i soggetti di età inferiore ai dodici anni e i soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute.

 

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE E REGOLE DI IGIENE A BORDO

Innanzi tutto è necessario astenersi dall’utilizzo del trasporto pubblico locale in presenza di sintomi di infezioni respiratorie acute (febbre, tosse, raffreddore).

L’articolo 4, comma 3, del Decreto Legge 24 dicembre 2021, n. 221, recante “Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19”, ha introdotto, a partire dal 25/12/2021 e fino al termine del periodo emergenziale, l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratore di tipo FFP2 per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale.

Pertanto, a bordo degli autobus ATAP in servizio di linea non è più consentito l’utilizzo di mascherine di tipo chirurgico e comunque con livello di protezione inferiore a quello garantito dai dispositivi di tipo FFP2.

L’obbligo dell’utilizzo della mascherina non si applica ai bambini di età inferiore ai sei anni, nonché alle persone con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione delle vie aeree.

Sugli autobus sono installati dispenser di soluzione disinfettante delle mani a disposizione dell’utenza; se ne raccomanda l’utilizzo non eccedente le quantità strettamente necessarie, evitando di toccarsi il viso.

Le linee guida nazionali impongono di garantire il massimo livello di aerazione degli autobus in servizio predisponendo in modo stabile l’apertura delle botole a tetto e dei finestrini (ove presenti) e l’esclusione della funzione di ricircolo dell’aria negli impianti di climatizzazione.

Si ricorda inoltre che, in applicazione alle linee guida, gli autobus ATAP sono sottoposti a sanificazione ed igienizzazione almeno una volta al giorno, secondo le modalità definite dalle specifiche circolari del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità.

 

CAPIENZA DEGLI AUTOBUS

 Nei servizi di linea urbani ed extraurbani è ammesso a bordo un numero di passeggeri non superiore all’80% del totale dei posti previsti dalla carta di circolazione dell’autobus, con utilizzo prioritario dei posti a sedere.

In riferimento alla maggioranza delle tipologie di autobus urbani ed extraurbani in uso presso ATAP, tale regola si traduce nella possibilità di utilizzo al 100% dei posti a sedere, con ulteriore possibilità di ammettere un limitato numero di passeggeri in piedi.

Si sottolinea che la previsione di riempimento dei bus all’80% della capienza massima implica una deroga alla regola del distanziamento interpersonale di un metro espressamente ammessa dal Comitato Tecnico Scientifico.

Nella figura che segue, riferita ad un autobus interurbano di 12 metri di lunghezza, è rappresentata la situazione di carico a bordo all’80% della capienza del veicolo (60 posti totali) in confronto con:

  • la situazione di carico al 100% della capienza massima (75 posti totali);
  • la situazione che si avrebbe ove dovesse essere rispettata la regola del distanziamento interpersonale di un metro (25 posti totali).

I passeggeri a bordo dovranno occupare i posti disponibili secondo il seguente ordine:

  • prima dovranno essere occupati i sedili lato finestrino;
  • solo quando tutti i sedili lato finestrino siano occupati, potranno essere impegnati i sedili lato corridoio o comunque i sedili affiancati (ad eccezione di quelli segnalati con apposito marker che ne vieti l’utilizzo);
  • infine, solo per gli autobus che ammettano posti in piedi, una volta che siano occupati tutti i sedili l’utenza eccedente potrà utilizzare i posti in piedi nei limiti della disponibilità.

In ogni caso i passeggeri sono tenuti a disporsi a bordo in modo da garantire la massima distanza reciproca possibile, fatte salve le eccezioni previste per le persone che vivono nella stessa unità abitativa, nonché per i congiunti e le persone che intrattengono rapporti interpersonali stabili.

Nel caso in cui venga raggiunto il limite di carico massimo il conducente è autorizzato a non effettuare le fermate successive per il carico di nuovi utenti (ovviamente a meno che non vi sia un contestuale sbarco di passeggeri).

 

OFFERTA DI SERVIZIO

 Con la ripresa delle attività didattiche in presenza per il 100% della popolazione studentesca e la concomitante limitazione della capacità degli autobus in servizio di trasporto pubblico locale al 80% della capienza massima prevista dalla carta di circolazione, al fine di garantire un’adeguata offerta di trasporto, nelle fasce orarie di ingresso/uscita da scuola l’Agenzia della Mobilità Piemontese ha disposto l’effettuazione di servizi aggiuntivi.

In particolare, le corse ritenute a maggior rischio di superamento del limite di capienza massima sono state “raddoppiate” disponendo l’utilizzo di autobus aggiuntivi messi a disposizione da società terze sub affidatarie.

Pertanto le corse raddoppiate saranno svolte con due autobus che, nei limiti del possibile, rispetteranno il medesimo orario viaggiando in coppia, l’uno a breve distanza dall’altro.

Le indicazioni relative alle linee ed alle corse potenziate sono reperibili sul sito www.atapspa.it al link: https://www.atapspa.it/rientro-a-scuola-covid19/.

ATAP provvederà a monitorare costantemente l’afflusso di utenza al fine di disporre con la massima tempestività possibile e nei limiti delle risorse disponibili, le necessarie modifiche al programma dei servizi aggiuntivi.

L’utenza è tenuta a favorire una distribuzione del carico che consenta di minimizzare la presenza di passeggeri a bordo di ciascun autobus, favorendo in questo modo il massimo distanziamento reciproco possibile.

 

UTILIZZO DELLE PORTE DI SERVIZIO E FLUSSI DI UTENZA A BORDO

Restano valide le regole vigenti che di seguito si richiamano.

Negli autobus a tre porte: Salita dalla porta anteriore/posteriore, discesa dalla porta centrale.

Negli autobus a due porte: Salita dalla porta anteriore/Discesa dalla porta posteriore.

I passeggeri in discesa restano al loro posto fino all’apertura della porta, quindi scendono uno alla volta rispettando la distanza interpersonale di almeno un metro.

I passeggeri in fermata in attesa della salita si dispongono a distanza reciproca di almeno un metro e salgono uno alla volta rispettando la medesima distanza.

Negli autobus con porta singola: salita e discesa dall’unica porta.

All’arrivo dell’autobus in fermata i passeggeri a terra si dispongono in modo da favorire la discesa nel rispetto delle distanze interpersonali di almeno un metro.

I passeggeri in discesa restano al loro posto fino all’apertura della porta, quindi scendono uno alla volta rispettando la distanza interpersonale di almeno un metro.

Solo una volta completata la discesa i passeggeri in fermata salgono uno alla volta rispettando la distanza interpersonale di almeno un metro.

L’utenza non deve permanere nelle vicinanze del posto di guida e deve evitare di chiedere informazioni al conducente.

 

ACQUISTO BIGLIETTI E ABBONAMENTI

Le nuove linee guida prevedo il “graduale riavvio delle attività di vendita dei titoli di viaggio a bordo”; in attesa di chiarimenti relativi alle modalità con cui attuare tale “graduale riavvio” resta sospesa la vendita a bordo dei titoli di viaggio ad opera dei conducenti.

Si ricorda che, per ovviare a tale limitazione, l’acquisto dei titoli di viaggio di corsa semplice è sempre possibile attraverso l’utilizzo dell’app denominata MyCicero che l’utenza può scaricare sul proprio smartphone da App Store o da Google Play.

L’app consente di acquistare con la massima immediatezza e senza sovrapprezzi i titoli di corsa semplice validi sulle linee ATAP e di validarli a bordo previa lettura di QR-code affisso sugli autobus in prossimità degli accessi (tutte le informazioni sul sito www.atapspa.it).

Inoltre, allo scopo di garantire la massima comodità all’utenza e di limitare gli accessi presso i punti vendita ATAP, è disponibile sul sito internet della società la funzionalità di vendita e pagamento on-line per l’acquisto degli abbonamenti ed il rilascio delle tessere personali BIP; alla procedura guidata di vendita on-line si accede direttamente dalla homepage del sito www.atapspa.it.

Nel raccomandare l’utilizzo preferenziale dei suddetti canali di vendita on-line, si ricorda che i titoli di viaggio ATAP sono acquistabili anche presso le rivendite aziendali autorizzate.

 

Si ribadisce altresì che il personale ATAP (verificatori e conducenti) è tenuto a richiedere all’utenza il rigoroso rispetto delle norme di prevenzione e, in caso di persistente violazione, è autorizzato a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine e, se del caso, ad interrompere il servizio ove necessario a garantire la sicurezza propria e dell’utenza.