«30° Giro Ciclistico d’Italia Femminile» nel Biellese

Pubblicato il 5 July 2019

Giorno: Domenica 7 Luglio 2019
Orari stimati: dalle 11.20 alle 12.35 zona Biella Pavignano-Vaglio
dalle 13.05 alle 14.20 zona Biella Centro-San Paolo-Riva
dalle 13.15 alle 14.45 zona Bassa Valle Cervo (Tollegno-Sagliano)
dalle 12.40 alle 16.30 zona Alta Valle Cervo (Campiglia-Piedicavallo)

Si avvisa che, per il transito nel territorio biellese del «30° Giro Ciclistico d’Italia Femminile», alcune corse di Linea potranno subire modifiche di percorso, limitazioni e/o ritardi. Rispetto agli orari programmati della competizione, si segnala in particolare:

Corse che potranno transitare in ritardo:
● 300.716 in partenza da Valle Mosso alle 13.41;
● 320.721 in partenza da Biella Villaggio Lamarmora alle 14.10;
● 330.705 in partenza da Biella Thes (piazza Rodari) alle 12.18;
● 360.708 in partenza da Biella Oropa alle 13.48;

Corsa con possibile deviazione di percorso e ritardo:
● 330.706 in partenza da Biella Vaglio alle 12.53: devierà lungo via Ogliaro, via Corradino Sella, Ponte di Chiavazza, via Cernaia, via Carso, piazza San Paolo, via Carlo Felice Trossi, corso Europa, corso San Maurizio, corso Casalvolone, corso 53° Fanteria, via Galimberti.

Collegamenti con la Valle Cervo (Biella – Andorno – Piedicavallo)
La corsa n° 340.729 in partenza da Biella alle 12.52 terminerà a Sagliano “Domus Laetitiae”, mentre il ritorno corsa n° 340.708 ripartirà da Sagliano “Domus Laetitiae” alla riapertura della strada al termine della manifestazione.

Per offrire un collegamento con Piedicavallo, i Comuni coinvolti hanno predisposto servizi gratuiti supplementari coi seguenti orari previsti, senza fermate intermedie:
● ore 10.45: partenza da Biella stazione San Paolo per Piedicavallo, con arrivo alle 11.25;
● ore 12.00: partenza da Campiglia Valmosca per Piedicavallo, con arrivo alle 12.10;
● ore 17.00: partenza da Piedicavallo per Biella.

Si sottolinea che tali variazioni sono programmate in base alle informazioni preliminarmente ricevute; ulteriori modifiche, limitazioni e ritardi sui servizi di trasporto potranno essere disposti in loco dalle Autorità competenti.

 

Vedi anche Atap Informa 2019-174