News


Dal: Lunedì 12 Ottobre 2015

Si avvisa che, da Lunedì 12 Ottobre 2015, Atap adotterà progressivamente la numerazione ufficiale unica della Città Metropolitana di Torino per indicare le Linee di competenza di tale Ente. In particolare, esse saranno così modificate:

56 (056) — Cavaglià – Piverone – Ivrea >>> diventa 358
77 (001) — Cavaglià – Cigliano – Torino >>> diventa 345
78 (004) — Cavaglià – Cigliano – Ivrea >>> diventa 348
80 (003) — Alice Castello – Cigliano – Castelrosso >>> diventa 346

Gradualmente, verranno modificati i quadri dell’Orario Generale, i volantini informativi, gli Indicatori di Percorso degli autobus, le tabelle tariffarie e ogni altro documento aziendale pertinente.

Vedi anche Atap Informa 2015-266


Si ritiene necessario fornire chiarimenti alla gentile clientela in merito alla situazione inerente l’utilizzo della linea in oggetto da parte di passeggeri muniti di titoli di viaggio Trenitalia/Formula.
In passato, la Regione Piemonte, tramite l’ente concedente la linea (Provincia di Vercelli), aveva richiesto ad ATAP di ammettere a bordo i suddetti passeggeri senza necessità di acquisto di ulteriori titoli di viaggio, all’uopo prospettando il riconoscimento all’azienda di un’adeguata integrazione tariffaria atta a compensare il mancato introito.
Si sottolinea infatti che, allo stato delle cose, ATAP non percepisce alcun introito per l’ammissione dei suddetti passeggeri.
Ad oggi tale integrazione tariffaria non è stata riconosciuta né sussistono impegni formali da parte della Regione a riconoscerla; pertanto, stante il perdurare di una situazione che l’azienda, suo malgrado, non può ulteriormente sostenere, si informa la gentile clientela che i titoli di viaggio Trenitalia non sono validi per l’utilizzo sulla linea in oggetto per viaggiare sulla quale è necessario munirsi di titolo di viaggio ATAP; per quanto concerne i passeggeri muniti di titolo “Formula”, che fino ad oggi l’azienda ha accettato facendosi carico del relativo mancato introito, si preavvisa che saranno ammessi a bordo solo fino alla data del 30/09/2015.

Vedi anche Atap Informa 2015-243


Fino a: Ripristino della transitabilità o nuove comunicazioni

A seguito degli eventi metereologici intervenuti nello scorso periodo, si riporta l’ultimo aggiornamento sulle modifiche di percorso sulle Linee, come di seguito dettagliato:

► Ailoche (Linea 87) non transitabile da Vacchera al paese;
► Biella Vandorno (Linea 350) è interrotta la strada per Pollone, pertanto le corse da Biella invertiranno la marcia alla rotonda di Canton Vindolo “La Butega” per proseguire verso Pollone e viceversa.
► Camandona (Linea 558) non transitabile a/da frazione Falletti;
► Crosa (Linee 300-430-554) rimane chiuso il tratto bivio Aimone/Strona, si percorrerà la SP224 dopo il bivio di Casapinta (frazioni Buzzano-Bolla);
► Mezzana Mortigliengo (Linea 430) è chiusa la SP229 per Montaldo, per cui si transiterà da Soprana-Baltigati-SP231 per Ponzone;
► Strona (Linee 300-554) chiusa la SP222 verso Premarcia/ Crocemosso, si percorreranno le SP221-232 Deina-Campore-Molina-Gallo.

Vedi anche Atap Informa 2015-238


Si rende noto che ATAP S.p.A. ha provveduto ad approvare e conseguentemente adottare un Modello Organizzativo di Gestione e controllo idoneo ad avere efficacia esimente della responsabilità amministrativa della Società, ai sensi del D. Lgs. 8 giugno 2001 n. 231.

L’AZIENDA al fine di assicurare condizioni sempre maggiori di correttezza e di trasparenza nella conduzione delle attività aziendali, ha ritenuto conforme alle proprie politiche aziendali procedere all’adozione di un MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO in linea con le prescrizioni del DECRETO e sulla base delle Linee Guida emanate dall’Associazione di Categoria ASSTRA.
Tale iniziativa è stata assunta nella convinzione che l’adozione di tale MODELLO possa costituire un valido strumento di sensibilizzazione nei confronti di tutti i DESTINATARI (TRA CUI SONO INCLUSI A PIENO ANCHE I COLLABORATORI ESTERNI DELL’AZIENDA), affinché seguano, nell’espletamento delle proprie attività, comportamenti corretti e lineari nel rispetto dei principi etici e dei valori sui quali si fonda storicamente l’AZIENDA, tali da prevenire il rischio di commissione dei reati contemplati nel DECRETO.

Tale Modello, che consta di una Parte Generale, comprendente fra l’altro il Codice Etico appositamente adottato dall’azienda e lo specifico sistema sanzionatorio previsto dal Decreto 231 per sanzionare le fattispecie di violazione del Modello stesso, e di 16 Parti Speciali, riferite ciascuna ai possibili ambiti di violazione individuati dal Decreto 231, rappresenta un moderno ed utile strumento di Corporate Governance in grado di garantire:
– la promozione e la difesa dei Principi Etici che caratterizzano l’operato dell’azienda;
– l’esistenza di un sistema aziendale strutturato e organico di prevenzione e controllo, finalizzato alla riduzione del rischio di commissione di reati e di violazioni al Codice Etico adottato dall’azienda;
– la corretta informazione a tutti coloro che operano a qualsiasi titolo in nome, per conto o comunque nell’interesse dell’azienda che la violazione delle prescrizioni contenute nel Modello comporterà l’applicazione di apposite sanzioni ovvero la risoluzione del rapporto contrattuale.

L’adozione di tale Modello Organizzativo va così ad aggiungersi alle ormai consolidate certificazioni ISO 9001 (certificazione di “Qualità” acquisita a partire dal 2000), ISO 14001 (certificazione “Ambientale” acquisita a partire dal 2008) e OHSAS 18001 (certificazione in materia di “Salute e Sicurezza del Lavoro”, acquisita a partire dal 2012), completando un quadro organizzativo coerente con una politica aziendale costantemente orientata al soddisfacimento delle esigenze dell’utenza e all’adozione di procedure volte al rispetto delle regole e dei principi etici nell’interesse comune di tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nei rapporti con l’azienda: dagli Enti Proprietari, agli Utenti del servizio, dai Fornitori allo stesso Personale Dipendente.

Allegati:
Codice Etico ATAP


Nell’ambito del progetto volto a migliorare la comunicazione indirizzata ai propri clienti, nonché alla comunità ed al territorio di riferimento, contribuendo ad elevare il livello di accessibilità ai servizi erogati, ATAP S.p.A. ha avviato un processo di rinnovamento del proprio sito internet.

Oltre ad una veste grafica completamente rinnovata, che consente un’agevole consultazione anche in modalità “mobile” su smartphone e tablet, ed alla nuova modalità di consultazione di percorsi ed orari, a partire da MARTEDI’ 9 DICEMBRE 2014 risulterà disponibile un’ulteriore funzione “ABBONAMENTI ON LINE” direttamente accessibile dalla “Home page”.

Sarà quindi possibile, per gli utenti possessori della tessera di abbonato ATAP, procedere al rinnovo del tagliando di abbonamento direttamente dal sito internet aziendale, utilizzando come sistema di pagamento carte di credito convenzionate con i circuiti di pagamento bancari più diffusi sul territorio nazionale.

Tale nuova funzionalità consentirà di concludere la transazione di acquisto del tagliando di abbonamento in tempo reale potendo disporre dello stesso mediante una semplice operazione di stampa da effettuarsi direttamente a casa.

Nell’auspicare che questa novità, contribuendo a facilitare l’accesso ai nostri servizi di trasporto pubblico, possa risultare gradita ai clienti, invitiamo tutti gli utenti del sito a fornire eventuali suggerimenti volti a migliorarne la fruibilità.

LA PRESIDENZA E
LA DIREZIONE
DI ATAP SpA

Vedi anche Atap Informa 2014-290


Dal: Venerdì 28 Novembre 2014  >> solo Linea 900
Dal: Lunedì 1° Dicembre 2014 >> Linee 310 e 900

Si avvisa la Clientela che la Linea 900 e la Linea 310 verranno modificate nell’itinerario, con l’introduzione del transito all’Ospedale Degli Infermi seguendo le seguenti direttrici:
> Linea 900: prolungamento di corso 53° Fanteria in andata e ritorno;
> Linea 310: diramazione via Rosselli – via Gersen – via dei Ponderanesi e viceversa.

Si riportano alcune indicazioni per il corretto utilizzo dei titoli di viaggio nei collegamenti per e dall’ospedale:
• nell’ambito del territorio comunale di Biella si ritiene compreso l’Ospedale Degli Infermi, pertanto sono validi i titoli di viaggio urbani (esempio: da Chiavazza all’Ospedale = tariffa urbana)
• con provenienze da un Comune diverso da Biella, è considerato valevole il titolo con estremo tariffario corrispondente alla località “Biella”, anche con cambio autobus (esempio: da Vigliano municipio all’Ospedale = classe 2).

Si invita a prendere visione degli orari aggiornati nei seguenti documenti:
Linea 900: Atap Informa 2014-273
Linea 310: Orario in vigore dal 01.12.2014


Pagina 16 di 16« Prima...1213141516